Tappeti persiani

Tappeti persiani

L’Iran è universalmente conosciuto come la culla del tappeto annodato a mano. Il tappeto nasce come oggetto per sedersi; protetti dall’umidità,dal freddo e un’ oggetto di arredamento.
Il tappeto più antico conosciuto risale a 2500 anni fa ed è stato rinvenuto presso la vallata di Pazyryk, in Asia centrale, ma è originario della Persia.

 

Produzione di tappeti persiani dell’antica Persia: I tappeti traggono il loro nome dall’area in cui sono prodotti, ad esempio Tabriz, Hamadan, Mashad, Kerman, Kashan ed anche I tappeti possono inoltre essere nominati come i rispettivi gruppi etnici, ad esempio i Ghashghai.

 

 

Produzione

Tutti i tappeti persiani è l’annodatura a mano. Il tessuto del tappeto è composto da tre parti:  

1. l’ordito : la struttura del tapetto è formata dall’ordito.

2.il vello : Il vello è la superficie visibile del tappeto.

3.la trama : La trama consiste in uno o più fili, quasi sempre di cotone disposti tra una riga di nodi.

Il rimpieno si trova nel mezzo del tapetto, sotto e sopra i fili dell’ordito, serrando le trame tra loro.

La frangia serve per serrare i nodi e la trama.La frangia è formata dei nodi che sono già fissati tra loro.

 

 

I nodi

Nodi formano il vello di un tappeto. Due sono i tipi di nodi per tessere tappeti:

  • Il nodo simmetrico Turkibaft “nodo turco”. Prende questo nome perché effettivamente utilizzato prevalentemente dalle popolazioni turche, comprese quelle della Persia.
  • Il nodo asimmetrico Farsibaft “nodo persiano”.

 

 

Kilim

Kilim (oppure gilim in persiano) è un termine che indica un motivo persiano abbastanza comune, ma anche la tecnica utilizzata per la sua produzione. I kilim persiani vengono realizzati soprattutto dai nomadi e possono essere tappeti, borse e tende. I kilim persiani più comuni sono Kelim Sumakh, Kelim Senneh, Kelim Fars e Kelim Qashqai.

 

La decorazione

La decorazione della tradizione tappeti sono:

  • I Tappeti geometrici: I motivi sono semplici . La forma è più primitiva di decorazione.
  • I Tappeti floreali: È un nuove tecniche che permisero l’esecuzione al telaio di motivi curvilinei e quindi di una maggiore densità di nodi.

 

Parte Principale del Telaio

 

materiali

I materiali usati nell’annodatura del tappeto sono tre: lana, seta e cotone.

I coloranti

I coloranti usati nella tintura delle lane sono d’origine animale, vegetale e minerale.

Utensili

Pettine :  Serve a comprimere la trama contro i nodi ad ogni fila di nodi del tappeto.

Coltello dotato di uncinetto : Ha due funzioni. Viene utilizzato per agganciare il filato tra le file di ordito  e anche in parte per tagliare il filato stesso successivamente.

Forbici : Si utilizzano per tagliare il vello a livello del tappeto dopo che sono state annodate una o più file

 

Tappeti persiani
Rate this