Il viaggio è naturalmente legato al fare esperienze, soprattutto quelle che ci allontanano dalla nostra routine quotidiana. Ma, ben oltre la visita ai luoghi turistici, i viaggiatori di tutto il mondo sono alla ricerca di attività che portino nuovo apprendimento attraverso esperienze uniche in ogni destinazione.

Il nostro obbiettivo è fornire un’atmosfera a chi vuole ammirare paesaggi e monumenti, ma anche scoprire l’Iran nei suoi aspetti più autentici, fuori dagli schemi stereotipati, nel rispetto dell’ecosistema all’interno del quale si svolge il viaggio e, soprattutto, nel rispetto dell’uomo elemento sociale, ovvero turismo della conoscenza dove l’incontro e la condivisione tra le persone sono al centro dell’esperienza.

Rural tourism viaggio tra cultura e paesaggio

L’UNWTO definisce il turismo rurale come “un tipo di attività turistica in cui l’esperienza del visitatore è correlata a una vasta gamma di prodotti generalmente legati ad attività basate sulla natura, agricoltura, stile di vita / cultura rurale, pesca e visite turistiche”.

Il turismo rurale è una forma di turismo in costante crescita, un metodo che ricerca mete alternative, lontane dalla caotica quotidianità, un modo per stare a contatto con la natura e riconnettersi a un ritmo più lento, più umano. Comprende le varie forme di turismo direttamente connesse alle risorse rurali ovvero tutte quelle forme di turismo in cui la “cultura contadina” rappresenta la componente più importante. Le risorse della ruralità sono costituite dall’agricoltura e dai suoi prodotti, dalle aree verdi (turismo verde) e dalle aree protette, dall’artigianato, dai beni culturali e artistici presenti nei paesi e nei piccoli centri delle zone rurali.

Il turismo rurale è una particolare forma di turismo sostenibile. Il turismo sostenibile, analogamente al turismo responsabile, si basa sulla premessa di prendersi cura dell’ambiente, della società e dell’economia. I principi del turismo sostenibile intendono minimizzare gli impatti negativi del turismo, massimizzando al contempo gli impatti positivi.

È importante dire che le attività offerte nel turismo rurale fanno parte anche di altre segmentazioni del settore, come il turismo enogastronomico, l’ecoturismo, il turismo d’avventura, agriturismo, farm tourism , green tourism, slow tourism (turismo lento) e molti altri.

Così può succedere quando si lavora in vigna dalle prime luci dell’alba fino al tramonto ma poi ci si può rinfrescare davanti al camino, assaggiando i frutti che hai raccolto. Il tutto in piena condivisione con i proprietari dei terreni in un’atmosfera di assoluta convivialità e naturalezza.

Dov'è una zona rurale?

Si presentano piccole e piccolissime fattorie familiari, agriturismi biologici e biodinamici dove si lavora la terra, fattorie didattiche o semplici B&B, tutti basati sull’autentica ospitalità contadina e tutte realtà a difesa della biodiversità sia nei campi che in cucina. E non è tutto: ostelli di campagna ed eco-villaggi con attività agricole, ospitalità informale e agricampeggio fanno parte di questa categoria.

rural-village-iran

L'esperienza del turismo rurale ci aiuta con:

1)Offrire ospitalità negli alloggi disponibili in azienda. (Alloggio in zone rurali … agriturismi, locande, campeggi, ecc.)

2)Ospitare camper in spazi all’aperto attrezzati;

3)Colazione tradizionale e pasti tipici con prodotti freschi;

4)Organizzare degustazioni di prodotti aziendali;

5)Laboratori sui prodotti fatti in casa come formaggio, marmellata, pane, …

6)Organizzare attività ricreative, culturali ed educative, sportive, escursionistiche, a cavallo, finalizzate ad una migliore fruizione e conoscenza del territorio, nel rispetto di eventuali normative di settore e normativa in materia di pubblica sicurezza;

7)Raccolta della frutta;

8)Visite orti, frutteti e vigneti;

9)Picnic in natura con prodotti della regione;

10)Cura degli animali;

11)Mungitura e altre attività zootecniche;

12)Museo con oggetti storici della proprietà e della regione;

13) Eventi gastronomici in campagna;

14)Festival d’arte, folclore, artigianato e cultura, ecc.

Chi cerca il Turismo Rurale?

Ora, non tutte le persone sono interessate alla vita di campagna e anche tra coloro che sono interessati possono esserci motivazioni diverse nella ricerca di esperienze agrituristiche. Per sviluppare queste esperienze è fondamentale conoscere il profilo dei viaggiatori interessati a questo tipo di turismo.

– Famiglia con bambini che desiderano trascorrere il tempo libero a contatto con la natura e gli animali durante il weekend;

– Gruppo di amici che amano spedizioni in campagna in bicicletta, moto o 4 × 4 e cercano attrazioni e sistemazioni diverse durante il viaggio;

– Persone sotto stress e che vogliono trascorrere le proprie vacanze in un luogo sereno e tranquillo a contatto con la natura;

– Le coppie, senza figli, che hanno sempre vissuto in città e stanno pensando di trasferirsi in campagna, vogliono saperne di più sulla vita quotidiana in fattoria.

Se avete deciso di trascorrere le vostre vacanze in campagna a stretto contatto con la natura, coccolando simpatici animali e gustando sostanziosi cibi della fattoria… siete nel posto giusto! Quindi resta con noi … Abbiamo un accogliente agriturismo per la tua prossima esperienza biologica! Una grande avventura per tutti i membri della famiglia.

Per scoprire la nostra nuova destinazione agrituristica clicca qui!